Roma

Sulla delibera del Campidoglio scatta il dibattito

Gli architetti chiedono partecipazione e coinvolgimento
L

a delibera del Campidoglio che ha affidato a Stefano Boeri il Laboratorio Roma050, ha scatenato polemiche sia tra gli architetti romani, che lamentano il metodo scelto – seppur l’iter per la nomina sia partito la scorsa primavera – sia sulla stampa. Ad essere contestata soprattutto l’idea di delegare ad un professionista, non romano, la progettazione della città del futuro.

Paola Pierotti
approfondisci

5 Luglio 2019    Francesco Fantera    Lettura : 3 minuti

Miceli: «Il cuore pulsante della categoria degli architetti schiacciato tra star e degrado»

Il presidente del Cnappc interviene sul dibattito Boeri a Roma
F

rancesco Miceli, presidente del Consiglio nazionale architetti pianificatori paesaggisti e conservatori, critica la decisione del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, di affidare a Stefano Boeri il coordinamento del nuovo laboratorio sulla Capitale. Per il numero uno del Canppc bene la decisione di pensare al futuro della città ma non altrettanto la decisione di affidarsi puramente al nome famoso.

Paola Pierotti
approfondisci

5 Luglio 2019    Francesco Fantera    Lettura : 3 minuti

Boeri per Roma: al lavoro giovani scelti con bando pubblico

Intervista esclusiva a thebrief. L’architetto milanese spiega il suo progetto
I

n un‘intervista esclusiva a thebrief Stefano Boeri ribadisce la volontà di lavorare, attraverso il Laboratorio050, per Roma sfruttando l’occasione anche per far crescere un gruppo di giovani architetti e fare di questo progetto una sorta di eredità culturale. L’architetto milanese ha ribadito anche di essere stato chiamato dal sindaco della Capitale, Roberto Gualtieri, per lavorare sulla visione del futuro.

Stefano Boeri

Paola Pierotti
approfondisci

5 Luglio 2019    Francesco Fantera    Lettura : 3 minuti

Padiglione Italia

Fosbury Architecture, ecco chi cura il prossimo padiglione Italia

Trentenni scelti con una gara ad inviti per la Biennale della Lokko
S

arà Fosbury Architecture (F.A.) a curare il padiglione Italia alla 18. Mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia, curata da Lesley Lokko. Ad annunciarlo trentenni il ministro della Cultura Dario Franceschini.

Sarà quindi questo giovane collettivo di trentenni a rappresentare il nostro Paese dal 20 maggio al 26 novembre 2023 alle Tese delle Vergini dell’Arsenale.

Paola Pierotti
approfondisci

5 Luglio 2019    Francesco Fantera    Lettura : 3 minuti

Il nostro Paese alla Biennale di Venezia. Chi c'era in lizza?

I dieci studi invitati dalla DG Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura per raccontare l’Italia nel 2023
C

ollettivi, giovani, tante donne e studi con base all’estero; questi i partecipanti invitati da Onofrio Cutaia, commissario del Padiglione Italia, alla selezione per la curatela nell’ambito della 18. Biennale di Venezia.

La richiesta era quella affrontare i temi attuali e urgenti della società di oggi, esplorandoli attraverso la trasversalità e l’interdisciplinarietà proprie dei linguaggi dell’architettura contemporanea.

Paola Pierotti
approfondisci

5 Luglio 2019    Francesco Fantera    Lettura : 3 minuti

Iscriviti alla nostra newsletter
Unisciti alla nostra community

News

27 Novembre 2018    Redazione    Lettura : 3 minuti

Yacht design, gioco di squadra tra ricercatori, imprenditori e progettisti

Flessibilità e adattabilità al lavoro in team sono quindi entrate a far parte delle caratteristiche necessarie per emergere nel mondo dello yacht design

Yacht e architettura. Per i non addetti ai lavori due mondi distanti e senza punti di contatto; per i progettisti, un settore ricco di opportunità che da sempre vede la commistione di più professionalità, fra le quali spicca quella dell’architetto.

Approfondisci

3 Marzo 2019    Redazione    Lettura : 5 minuti

Dalla città di Prato al caso ENI, cosa può fare chi punta sul driver della circolarità

Al Festival della città toscana, idee, storie e best practice che coinvolgono pubblico e privato.

Recò Festival è l’occasione per rimettere le città, con i loro contenuti e contenitori, al centro dell’agenda politica. «La manifestazione del 15 marzo, Global strike for Future – ha commentato l’europarlamentare Simonà Bonafè tra gli autori del nuovo pacchetto normativo Ue – ha riacceso un faro sull’urgenza drammatica delle questioni che riguardano la sostenibilità ambientale.

Capita che troppo spesso si parli di economia circolare a sproposito.

Bisogna cambiare approccio in tutto, per dare vita ad un nuovo sistema di produzione. Se ci si limita a considerare questo argomento nell’ambito di una politica dei rifiuti perdiamo l’ultimo treno. Grazie all’innovazione tecnologica, la circolarità può essere l’unico driver per una politica industriale sostenibile».

Approfondisci

29 Marzo 2019    Elena Pasquini    Lettura : 2 minuti

Non solo investitori: il Mipim dei professionisti

Dai progettisti agli avvocati tra barche, presentazioni e soluzioni interattive tra gli stand del Palais du Festival

La contaminazione è di casa al Palais du Festival di Cannes nei giorni del Mipim: professioni, ruoli, territori, mission e vision. Nazioni, città, studi di progettazione nei padiglioni della kermesse internazionale si alternano alle catene alberghiere, ai rappresentati delle università e agli studi legali. Nel porto turistico sono numerosi gli yacht attraccati su cui sventolano le […]

Approfondisci