09-08-2017 Paola Pierotti 2 minuti

Cittadella della Sicurezza a Scampia: al via la gara per affidare il progetto

Piano Periferie, operazione promossa da Agenzia del Demanio, Coni e Ministeri dell’Interno e della Difesa

“Siamo convinti che lo sport, così come le attività culturali e sociali, possa essere uno strumento efficace per innescare processi di rigenerazione urbana”

Roberto Reggi

Cercasi un progetto per la Cittadella della Sicurezza da costruire a Scampia. Agenzia del Demanio, Coni, Ministero dell’interno e Ministero della Difesa hanno firmato un accordo per riqualificare la Caserma Boscariello di Napoli, rendendola un presidio di sport e legalità: questo è l’oggetto dell’accordo che prevede la nascita di un centro sportivo polivalente in una parte della Caserma Boscariello, circa 14.000 mq, a disposizione dei ragazzi del quartiere per praticare diverse discipline come calcio, arti marziali e fitness.

I restanti 76mila mq che compongono la struttura militare ospiteranno invece il nuovo polo della Polizia di Stato, che accorperà uffici e reparti presenti in città. Le risorse per la realizzazione del progetto sono circa 3,5 milioni ricavati dal Fondo 'Sport e Periferie' stanziato dal Governo.

L'idea è nata dieci anni fa con un'intuizione del maestro di judo Gianni Maddaloni, padre dell'olimpionico Pino, di voler insediare in questo spazio un polo multidisciplinare per tutti, "il simbolo di un riscatto sociale". Il progetto è rientrato con il governo Renzi nel pacchetto per le periferie, insieme – tra le altre iniziative – ad una pista di atletica a Ostia, alla piscina comunale a Reggio Calabria e al palasport dello Zen a Palermo. 

“Il progetto della Caserma Boscariello – ha dichiarato Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio – è una grande opportunità per creare un nuovo centro di aggregazione sociale attraverso lo sport in un’area periferica e disagiata. Siamo convinti che lo sport, così come le attività culturali e sociali, possa essere uno strumento efficace per innescare processi di rigenerazione urbana: questa operazione a Scampia, rappresenta un modello vincente che ha tutte le caratteristiche per essere replicato in situazioni simili”.

C’è tempo fino al 29 settembre per partecipare alla gara per un servizio di architettura ed ingegneria e di fattibilità tecnica ed economica, finalizzato alla realizzazione del “Nuovo Polo del Ministero dell’Interno, Cittadella della Sicurezza” presso l’immobile demaniale “Caserma Boscariello” a Napoli alla via Miano n. 189. Importo a base d’asta: 1,2 milioni di euro. L’appalto sarà aggiudicato mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Paola Pierotti
Articoli Correlati
  • A Torino nasce Borgo Hermada: rigenerazione urbana ed edilizia sulla collina

  • Biennale, dal Canada un padiglione di lotta per il “diritto all’abitare”

  • ANCE-ACER

    Giubileo 2025 spa rassicura l’edilizia romana: «Gare veloci e trasparenti»

  • La rigenerazione urbana è anche sociale. E passa dagli impianti sportivi