19-12-2016 Paola Pierotti 1 minuti

Giro del mondo in 40 giorni alla scoperta delle opere di RPBW

Invito aperto ai laureandi dell’Università di Padova con tesi sulle periferie

Trento, Berna, Basilea, Ronchamp, Parigi, Atene, Osaka, Kyoto, Tokyo, Los Angeles, San Francisco, Houston, Fort Worth, Dallas, Boston, New York, Londra e Genova. Diciotto tappe in 40 giorni, un giro del mondo alla scoperta delle opere di Renzo Piano. Questo è il premio messo in palio dall'associazione culturale HABITAT2020 e da ProViaggiArchitettura con la collaborazione della Fondazione Renzo Piano per premiare, con cadenza annuale, la miglior tesi di laurea che si sia distinta nell'approccio progettuale rivolto alla rigenerazione di aree periferiche del territorio italiano.

Per la prima edizione dell'iniziativa, la miglior tesi verrà scelta all’interno del Corso di Laurea di Ingegneria Edile-Architettura dell'Università di Padova. Il premio, offerto al vincitore, consisterà in un viaggio intorno al mondo di quaranta giorni. Fil rouge dell'iniziativa sarà la visita di alcune opere realizzate e cantieri selezionate dalla Fondazione Renzo Piano, accompagnati in alcune tappe dagli stessi progettisti che le hanno concepite e viste crescere: un viaggio intorno al mondo come opportunità di apprendistato e, in più, un viaggio come scoperta, per conoscere le architetture dello studio Renzo Piano Building Workshop e incontrare i suoi protagonisti nelle loro rispettive sedi internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Paola Pierotti
Articoli Correlati
  • A Torino nasce Borgo Hermada: rigenerazione urbana ed edilizia sulla collina

  • ANCE-ACER

    Giubileo 2025 spa rassicura l’edilizia romana: «Gare veloci e trasparenti»

  • La rigenerazione urbana è anche sociale. E passa dagli impianti sportivi

  • Caserma Garibaldi, cortile. Progetto di Beretta Associati

    Il presidio garibaldino di Milano diventa ateneo sostenibile