20-01-2015 Paola Pierotti 3 minuti

Il realismo magico della ceramica per raccontare l’Headquarter Tiburtina

HqTiburtina | Comunicare l’architettura con l’arte. Danilo Trogu ha realizzato tre modelli-biglietti da visita per l’edificio di Bnp Paribas RE

"I modelli dell'Headquarter Tiburtina sono stati concepiti per trasmettere messaggi legati al treno, alla città e alla luce di Roma. La velocità, il lavoro, una grande massa che allunghiamo in un muro. Uno specchio. L'icona della modernità monumentale con spaccature e riflessi, al di là del muro"

Danilo Trogu

L'architettura si comunica con testi, video, immagini e non solo. Per raccontare il nuovo headquarter Tiburtina che sarà la sede del gruppo Bnl-Bnp Paribas, lo studio 5+1AA ha coinvolto un suo partner di fiducia a cui ha commissionato una serie di modelli che assomigliano molto ad opere d'arte. L'autore è il ceramista ligure Danilo Trogu e uno dei suoi modelli è il biglietto da visita del gruppo Bnp Paribas Real Estate che l'ha collocato all'ingresso della sede aziendale romana.

"Inizio il mio lavoro lavorando a partire dalle piante e dei prospetti che lo studio mi manda, dialogo con gli architetti e ragioniamo insieme sui messaggi da trasmettere – spiega Trogu -. La partnership con 5+1AA è consolidata da quasi 15 anni, ed è nata da un comune interesse nei confronti della ceramica: una materia arcaica, evocativa, che trasforma un reperto in un sogno".

Per l'edificio in costruzione a Roma sono stati realizzati tre modelli che danno una rappresentazione fedele delle dimensioni del progetto ma non sono modelli tecnici. I modelli di Trogu si avvicinano più ad opere artistiche e i modelli dell'Headquarter Tiburtina sono stati concepiti per trasmettere messaggi legati al treno, alla città e alla luce di Roma. In questo caso il modello è realizzato in terracotta, con elementi colorati ad alto rilievo e smalti (67x17x20 cm). L'interpretazione? "La velocità, il lavoro, una grande massa che allunghiamo in un muro. Uno specchio. L'icona della modernità monumentale – dice il ceramista – con spaccature e riflessi, al di là del muro".

Trogu non è un modellista: fa pezzi d'arte, "rappresentazioni di tipo scultoreo che storicizzano quello che è contemporaneo" come spiega l'artista. Trogu costruisce plastici in terracotta o ceramica senza voler replicare esattamente i progetti ma volendo trasmettere la loro identità, lavora per astrazione e per sottrazione di segni con una scrittura semplificata che procede per abbozzi. Con lo studio 5+1AA Trogu ha stretto un rapporto importante realizzando installazioni di ceramica ad alta temperatura in spazi pubblici e privati, e decine di modelli rappresentativi degli studi e dei progetti in fase di sviluppo.

La partnership tra Danilo Trogu e lo studio 5+1AA è raccontata in un libro dedicato al "Realismo Magico" (edito da Marsilio e Anteprima) pubblicato in occasione della Biennale 2014. "Questo lavoro sui modelli fa parte della ricerca che il nostro studio fa sui linguaggi condivisibili anche dai non architetti – ha spiegato Gianluca Peluffo, partner dello studio 5+1AA -. Ci dobbiamo rivolgere ai clienti e a chi si deve farsi una propria idea dell'architettura. La terra è un materiale che appartiene a tutte le culture, a tutte le età e a tutti i tempi. Con la terra i bambini ci giocano – spiega Peluffo – la trovi in tutti i musei archeologici, è un materiale trasversale che appartiene alla collettività. L'abbiamo individuata come un 'medium' che va oltre i rendering e i modelli tecnici, è più condivisibile anche se non sempre è comprensibile".

Il lavoro di Trogu ha forti valenze espressive e stimola la curiosità. Per Bnp Paribas Real Estate Trogu ha realizzato un grande muro-facciata decorato con farfalle giganti: ha messo in evidenza alcuni dettagli dell'architettura e ha tirato fuori un oggetto originale, "enfatizzando l'uso della luce sulla parete riflettente – come spiega lo stesso ceramista – ma anche raccontando il movimento del treno che quando passa creerà un gioco di luci di diversa intensità, generando un effetto vibrante e dinamico sulla facciata principale".

#HqTiburtina

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Paola Pierotti
Articoli Correlati
  • Diversificazione, industrializzazione dei processi e organizzazione. Chi è Dba Group

  • A Milano una high line come a New York, il futuro secondo FS Sistemi Urbani

  • Castel Sant’Angelo avrà il sottopasso: lavori del Giubileo al via ad agosto

  • Bando Futura, deamicisarchitetti firma l’Itis Leonardo da Vinci di Parma