09-06-2016 Paola Pierotti 1 minuti

Sei angeli nel cielo di Parigi: 5+1AA consegna un complesso residenziale con 183 alloggi

Decorazione e uso originale della ceramica che cambia colore in relazione al tempo e all’orario

Complesso residenziale a Parigi
residenziale
Dove si trova: 
Parigi


Asnières-sur-Seine
Progetto:
5+1AA Alfonso femia gianluca peluffo


Parigi
Committenza:
 


 

A Parigi, dopo due anni di lavoro, l’Agenzia di Architettura 5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo inaugura un nuovo complesso residenziale di quattro edifici con un negozio.
Il nuovo insediamento si colloca tra la fine e l’inizio di un asse urbano di importanza fondamentale per tutta la città data la prossima inaugurazione di una grande stazione ferroviaria della linea Grand Paris.

Il programma si compone di 144 unità abitative a prezzi calmierati e di 39 residenze sociali che vanno dal primo all’ottavo piano, incluse anche 360 mq di spazio commerciale. La composizione volumetrica del progetto è suddivisa in tre edifici sviluppati lungo il tratto della linea ferroviaria RER C.
“Il progetto è caratterizzato dalla riaffermazione della decorazione con l’uso della ceramica e l’ornamento delle facciate rappresentata dalla presenza di sei angeli. Questa riaffermazione invita a riconsiderare l’abitazione come una casa – racconta Alfonso Femia, 5+1AA – un luogo da vivere, e non solo un insieme di esigenze da soddisfare”.

Unità, ritmo urbano, stratificazione verticale, un’unica materia che integra alcune sfumature in grado di anticipare la metamorfosi morbida verso il cielo. La decorazione viene scelta come strumento di identità, messaggio di bellezza e cultura. 
“Abbiamo fatto viaggiare la materia – racconta Femia descrivendo il progetto di Asnières-sur-Seine – è passata di mano in mano con l’artista Danilo Trogu, lo scultore Louis Geneste, l’impresa Casalgrande Padana. Ha attraversato molti paesi con il vetro di Murano, la ceramica di Albissola e la pietra di Parigi. Abbiamo creato un dialogo con la materia, con l’uomo-artista, con l’impresa, l’artigiano, l’architetto, il cliente, la città, il contesto”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Paola Pierotti
Articoli Correlati
  • Diversificazione, industrializzazione dei processi e organizzazione. Chi è Dba Group

  • A Milano una high line come a New York, il futuro secondo FS Sistemi Urbani

  • Castel Sant’Angelo avrà il sottopasso: lavori del Giubileo al via ad agosto

  • Bando Futura, deamicisarchitetti firma l’Itis Leonardo da Vinci di Parma