16-06-2014 Paola Pierotti 1 minuti

Venice Fellowships, cercasi architetti e istituzioni per ospitare gli studenti Uk

Biennale 2014 / Da giugno a novembre 50 studenti a Venezia con il British Council

Cercasi studi di architettura veneziani disponibili ad aprire le porte del proprio studio ai giovani inglesi o istituzioni interessate a collaborare per creare occasioni di interscambio. Scrivere a info@ppan.it per attivare il network.

PPAN

Cinquanta studenti inglesi saranno a Venezia da giugno a novembre 2014 grazie al programma Venice Fellowships promosso dal British Council nell’ambito delle attività connesse con il padiglione A Clockwork Jerusalem.

I ragazzi lavoreranno 3 giorni alla settimana nel padiglione britannico ai Giardini e negli altri giorni saranno coinvolti in un piano di attività strutturato per rendere il più possibile proficua la permanenza in laguna. Se ci sono studi di architettura veneziani disponibili ad aprire le porte del proprio studio ai giovani inglesi o istituzioni interessate a collaborare per creare occasioni di interscambio, scrivere a info@ppan.it per avere un contatto diretto con chi sta pianificando il programma Venice Fellowships. Anche questa è un'opportunità di network.

L'istituzione britannica, da sempre attenta all'aspetto formativo, ha attivato una partnership con 16 università e scuole di architettura del Regno Unito e sta organizzando un soggiorno a Venezia per tre diversi gruppi di una quindicina di ragazzi ciascuno, che si alterneranno fino alla fine della Mostra Internazionale di Architettura.

“Agli studenti si chiederà anche di elaborare una ricerca su Absorbing Modernity 1914-2014 – racconta Alastair Donald, direttore di progetto al British Council – elaborando una riflessione sul temi specifici come quelli dell’identità nazionale, dello scambio internazionale, della conservazione e del modernismo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Paola Pierotti
Articoli Correlati
  • Diversificazione, industrializzazione dei processi e organizzazione. Chi è Dba Group

  • A Milano una high line come a New York, il futuro secondo FS Sistemi Urbani

  • Castel Sant’Angelo avrà il sottopasso: lavori del Giubileo al via ad agosto

  • Bando Futura, deamicisarchitetti firma l’Itis Leonardo da Vinci di Parma